Privacy Policy benessere Archives - attivalavita.com
cambiare stile di vita che cosa significa

cambiare stile di vita che cosa significa

Tutti parlano di cambiare stile di vita!

A mio parere, prima di parlare di cambiare stile di vita, bisogna definire cosa sia: 

“Lo stile di vita è quell’ insieme di abitudini consolidate nel tempo che riguardano i nostri comportamenti, le scelte che ognuno di noi fa in fatto di lavoro, di tempo libero, di socializzazione, di cultura”.

Non dimentichiamoci inoltre, delle scelte che riguardano la nutrizione, l’attività fisica, cioè di quanto e come ci muoviamo.

Sono scelte che definiscono il modo in cui noi stiamo al mondo e che vanno ad impattare in maniera importante sul nostro equilibrio psico-fisico.

Purtroppo la società dei consumi ci porta ad avere uno stile di vita che non è certamente il migliore da un punto di vista della salute, intesa come benessere psico-fisico.

I ritmi frenetici del lavoro ci portano ad essere sempre più produttivi.

Ci dimentichiamo a volte di mangiare adeguatamente o addirittura saltiamo i pasti.

In questi casi lo stress regna sovrano, creandoci molti più problemi di quanto siamo disposti a credere!

E la ricerca medica trova sempre più conferme su questo argomento.

Per contrastare questo trend negativo potrebbe essere utile partire con un cambio di alimentazione.

Infatti una nutrizione bilanciata ci aiuta a superare le difficoltà della vita, a vivere meglio e più a lungo. Si possono prevenire, ad esempio, malattie gravi come ictus, infarto, diabete, demenza e altro.

Spesso pensiamo che provare a cambiare stile di vita  sia molto difficile.

Ad esempio molti miei amici immaginano sia troppo faticoso, perché richiede molti sacrifici.

Io non credo sia così e vi spiego il perché.

Innanzitutto quando parliamo di cambiamento, cosa vi viene in mente?

Ho scoperto che tutti pensano a qualcosa di radicale.

Anch’io, all’inizio, credevo di dovermi trasformare in una specie di asceta, capace di seguire alla perfezione ogni dettame impostomi dalle varie scoperte scientifiche. E quindi diventare un essere perfetto, al riparo da qualsiasi problema, ma ben presto ho capito che questo modello non era affatto praticabile.

Infatti, i miei fantastici propositi, rapidamente, si sono infranti sulla mia umanità: a volte poca forza di volontà, a volte il contrasto fra due possibilità mi paralizzava, fino ad arrivare allo scoraggiamento, alla sensazione di fallimento.

Vi riconoscete?

Tutto vero.  E allora?

Allora qualcuno è venuto in mio aiuto e mi ha fatto capire che ciò che paga è  LA POLITICA DEI PICCOLI PASSI !!!

CAMBIARE STILE DI VITA SI’, ma partendo da PICCOLE COSE, quelle che sono abbordabili !

E’ PERSONALE, OGNUNO DEVE TROVARE CIO’ CHE PER LUI E’ PIU’  FACILE DA FARE E PARTIRE DA LI’ !

POI AGGIUNGERE QUALCOSA DI VOLTA IN VOLTA !

E’ COSI’ CHE POCO A POCO IL NOSTRO STILE DI VITA SI TRASFORMA E DIVENTA PIU’ SANO E GRATIFICANTE!

Possiamo immaginare come si forma una valanga: all’inizio è una piccola palla di neve, ma rotolando lungo il pendio ne raccoglie sempre di più, fino a diventare una enorme massa che trascina con sé ogni cosa e cambia l’ambiente circostante.

Allo stesso modo i nostri piccoli cambiamenti prima sembrano insignificanti, ma poi tutti assieme ci cambiano la vita. Credetemi è veramente emozionante vedere i risultati che si ottengono con piccoli sforzi regolari!

Io stesso non lo avrei mai immaginato. E molte altre persone come me lo stanno sperimentando.

Vuoi saperne di più?

Posso mettere la mia esperienza al tuo servizio ed aiutarti in questo percorso, purché tu lo voglia!

Ma tutto ciò può avvenire a patto che TU voglia :

  • Abolire ogni indecisione.

  • Decidere di provare a cambiare

A te l’opportunità di scegliere:

vuoi continuare così come hai fatto fino adesso?

 

o migliorare e goderti la vita, adottando uno stile di vita sano e attivo?

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS la mia  “Over 60, guida al benessere  per uomini e donne”, del valore di 70 euro, che io stesso ho scritto in base alla mia positiva esperienza.

Alla soluzione dei tuoi problemi!

Livio Rodinis

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

Il benessere cardio-vascolare. Cos’è?

 Il benessere cardio-vascolare? Cos’è?

Il benessere cardio-vascolare. Cos’è? Prima di parlare di che cosa sia il benessere cardio vascolare, devo fare una premessa.

Vista l’importanza e il ruolo che riveste questo apparato formato da cuore, arterie, vene, capillari, linfatici lo considero un argomento abbastanza impegnativo da affrontare, pertanto cercherò di fare una sintesi il più semplice possibile, senza entrare nei dettagli.

Voi sapete che il cuore è l’organo centrale della circolazione e funziona come una pompa, aspirante e premente, accoglie nelle proprie cavità il sangue venoso, che deve esser immesso nelle arterie Aorta e Polmonare per spingerlo nei capillari della Grande e Piccola Circolazione.

Il benessere cardio-vascolare. Cos’è? Forse sbaglio, ma io lo interpreto in questo modo: in breve, quando il cuore funziona perfettamente, la pressione sanguigna e il livello dei trigliceridi nel sangue rientrano nei parametri stabiliti.

Detto ciò, vorrei spendere due parole sul colesterolo, costituente della bile, dei tessuti e del sangue. Quando si accumula nella parete interna dei vasi, che forniscono sangue al muscolo cardiaco, può limitare il flusso e quindi ridurre l’apporto di ossigeno al cuore.

Da leggera sofferenza iniziale, con l’occlusione delle arterie, diventa a poco a poco patologia grave fino all’ insorgere di infarto, ictus, infine  prognosi infausta: morte!

Il benessere cardio-vascolare è da ricercare sempre, proprio per poter rimanere giovani, efficienti, pieni di energia, anche se inesorabilmente gli anni avanzano… c’è da mantenere un buon stato di salute per prevenire l’insorgere di alcune malattie!

E sappiamo, ad esempio, che uno dei fattori che aumentano il rischio  dell’aggravarsi della patologia, è dato da una errata alimentazione,

che protratta a lungo, porta di conseguenza, a gravi disfunzioni: il cuore e il sistema vascolare ne risentono in modo particolare.

Il benessere cardio vascolare, in cui mi trovo, posso continuare ad averlo  o posso anche migliorarlo?

Come posso vivere bene, rimanere in forma, invecchiare in modo sano e attivo?

Innanzitutto è necessario un cambiamento nello stile di vita, soprattutto nel modificare le cattive abitudini alimentari acquisite nel tempo,

cioè, fornendo al mio organismo tutti i nutrienti  necessari per la vita delle cellule con una nutrizione bilanciata,

quindi esercitandomi facendo un po’ di attività fisica, anche moderata, in base all’ età che ho.

Il benessere cardio-vascolare, come accennato qui sopra, credo possa avere i seguenti requisiti, che ritengo corretti: stile di vita, buona e adeguata nutrizione, attività fisica!

Sei d’accordo?

Ciò che sto per proporti è il risultato di un mio percorso di cambiamento progressivo, abbandonando le cattive abitudini acquisite negli anni, che a lungo termine portano danni diffusi alla salute, con il rischio di un invecchiamento precoce.

Le informazioni che troverai qui di seguito sono tratte da studi scientifici seri e consultabili, e i consigli sono frutto, in parte, della mia esperienza diretta.

 

Il prof. LOUIS IGNARRO, premio Nobel per la medicina, ha dichiarato:

“Le malattie cardiache sono oggi la causa principale di morte, sia per uomini che per donne, ma 40 anni fa non era così, perché sono cambiate le abitudini alimentari e lo stile di vita. Oggi possiamo prevenire le malattie e far regredire le cardiovascolari adottando uno stile di vita corretto (fonti: Herbalife, Wikipedia, dr. Louis Ignarro)

 

Purtroppo, il 70% degli Italiani soffre di malattie cardiovascolari.

L’apparato cardio vascolare consta del cuore e di ben 100.000 Km tra vene, arterie, capillari, che servono a

  • trasportare a tutti gli organi ed ai miliardi di cellule, l’ossigeno e i nutrienti essenziali
  • raccogliere l’anidride carbonica e le sostanze di “scarto”.

 

Quindi, in sintesi:

per mantenermi in efficienza, godere di un benessere cardio-vascolare, per esempio, io  inizio la giornata, con la prima colazione bilanciata, accompagnata da almeno 2 bicchieri di acqua.

Perché anche l’ acqua è importantissima, in quanto tutti noi abbiamo bisogno di idratare il nostro corpo, di reintegrare i liquidi perduti col sudore, con le urine e le feci, con il respiro, quindi è tassativo bere!!!

E’ importante affrontare lo stress quotidiano con la giusta energia!

Durante la giornata, poi, posso dedicare un po’ di tempo all’ attività fisica.

 

Il prof. Louis Ignarro, inoltre, afferma che:

“La chiave per avere un cuore sano e una buona circolazione è fare in modo che il corpo produca sufficiente OSSIDO NITRICO.” (fonti: Herbalife,  Wikipedia, dr. Louis Ignarro

L’ossido nitrico o monossido di azoto è un gas prodotto naturalmente dal nostro organismo, dalle pareti, cioè, dei vasi sanguigni (endotelio), ma spesso accade di esserne in parte carenti.

L’ossido nitrico permette al sistema cardiovascolare di funzionare bene perché:

  • mantiene elastici i vasi sanguigni
  • evita la formazione di coaguli
  • evita la formazione di depositi (placche aterosclerotiche)
  • previene l’arteriosclerosi

 

Inoltre il monossido di azoto aiuta a prevenire e/o migliorare:

  • Diabete
  • Disfunzione erettile
  • Artrite reumatoide
  • Cancro (alcune forme tumorali)
  • Nutrizione del cervello
  • Ulcera
  • Incontinenza urinaria
  • Alzheimer

 

Devo metterti in guardia, però, perché alcune situazioni aumentano il rischio delle malattie cardiache, come ad esempio:

  • Sovrappeso
  • Pressione alta
  • Colesterolo alto
  • Glicemia –  Diabete
  • Nutrizione carente: poca frutta e verdura, poco pesce grasso, poche proteine buone
  • Sedentarietà
  • Età

 

andando così a deteriorare lo stato di benessere cardio-vascolare!

Mi soffermo un attimo!

E’ proprio nei casi sopracitati che il rischio aumenta notevolmente,  perché l’organismo produce meno OSSIDO NITRICO.

Quindi, riassumendo in poche parole:

Se vuoi prevenire determinate patologie e migliorare il tuo stato di benessere cardio-vascolare adotta la nutrizione bilanciata e fai attività fisica.

Mi chiederai: ma come posso tenere in buona salute il sistema cardiovascolare?

 

Semplicemente mantenendo il livello ottimale di ossido nitrico, cioè:

 

  1. fornendo al mio organismo tutti i nutrienti necessari

 

  1. avere una composizione corporea sana

 

  1. seguire una nutrizione sana bilanciata

 

  1. fare attività fisica, adeguata alla mia età

 

  1. Controllare il colesterolo

 

  1. Integrare se necessario con un preparato che aiuti il corpo a produrre più ossido nitrico.

 

Posso mettere la mia esperienza al tuo servizio e aiutarti a capire come fare per ottenere il miglior risultato possibile, purché tu lo voglia veramente!

QUALI SONO I SEGRETI PER CENTRARE I TUOI OBIETTIVI?

Innanzitutto evita di

  • utilizzare drastiche diete
  • importi privazioni di ogni genere

ma semplicemente impara 

  • a mangiare in modo vario, equilibrato e gustoso
  • limitati nelle dosi
  • a non preoccuparti delle  Kcal che ingerisci
  • adotta uno stile di vita attivo

 

Ora, se per te è importante immaginare di invecchiare sì, con una vita sana ed efficiente, mantenendo la tua vitalità, questo è il momento giusto per imparare a farlo!

A te l’opportunità di scegliere:

vuoi continuare allo stesso modo come hai fatto fino adesso? 

o migliorare con un diverso stile di vita e godertela?

 

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS la mia  “Over 60, guida al benessere per uomini e donne”, del valore di 70 euro, che io stesso ho scritto in base alla mia  positiva esperienza.

 

Alla soluzione dei tuoi problemi!

Livio Rodinis

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

COME INVECCHIARE IN MODO SANO E ATTIVO

COME INVECCHIARE IN MODO SANO E ATTIVO

Come invecchiare bene in modo sano e attivo?

Sono convinto che posso invecchiare  bene in modo sano e attivo, migliorando  la qualità della mia vita anche dopo gli ….anta!

Intorno ai 50 anni, oggi 69 compiuti, ho cominciato a chiedermi quale e come poteva essere il mio futuro, che cosa io desiderassi di più: naturalmente poter invecchiare bene senza problemi di salute, né avere problemi finanziari.

A dire il vero, la cosa che più mi spaventava era quella di non riuscire a farcela.

La mia più grande paura era, infatti, quella di non essere più autonomo e diventare un peso per gli altri.

Ma cosa deve fare uno come me, per togliersi questo stato depressivo dalla mente?

Qual è l’obiettivo da raggiungere?

Cercare di mantenere la propria prestanza fisica, avere le energie per continuare a vivere con soddisfazione, in una parola, invecchiare sì, ma in modo sano e attivo.

E cosa posso fare per rimanere in questo stato di benessere?

Cominciare innanzitutto a volermi un po’ di bene. Devo cercare di non odiarmi perché non sono più lo stesso di una volta, ma apprezzare ciò che di buono ha fatto su di me lo scorrere del tempo.

Ad esempio riconoscendo che ho ancora delle risorse a disposizione.

Infatti ho scoperto che la mia muscolatura è soggetta in modo fisiologico ad avere un calo. Però  con una nutrizione bilanciata e una adeguata attività fisica può, non solo essere mantenuta, ma addirittura potenziata!

Anche la mia memoria con il passare degli anni tende a non esser così efficiente. Ma può migliorare o perlomeno rimanere costante nel tempo. Per questo è importante che mi consenta di avere sempre vivo l’interesse di informarmi, leggere, avere passatempi stimolanti dal punto di vista cognitivo. E’  anche molto utile mantenere le relazioni con la mia famiglia e i miei amici, fare il nonno, ma, attenzione, anche in questo caso, se so dare i nutrienti giusti al mio cervello.

L’anzianità mi ha anche reso molto più riflessivo, ricco di esperienza e di saggezza.

Tutte qualità che posso mettere al servizio della collettività, sia dal punto di vista del volontariato, sia per consulenze o attività lavorative, seppur gestite in modo autonomo e diverso rispetto agli orari e carichi di lavoro che usavo avere prima del pensionamento.

Se per te è importante immaginare di invecchiare sì, ma invecchiare bene, senza problemi di salute, né avere problemi finanziari, con una vita sana ed attiva, mantenendo la tua vitalità, questo è il momento giusto per imparare a farlo.

A te l’opportunità di scegliere:

continuare così come hai fatto fino adesso? o migliorare e goderti la vita?

Scopri di più e segui la mia storia.

Ti interessa approfondire? scarica qui sotto GRATIS la mia “Over 60, guida al benessere per uomini e donne”, del valore di 70 euro, che io stesso ho scritto in base alla mia positiva esperienza.

 

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

Scarica la prima parte del manuale del benessere
Disponibile gratis!!
Noi rispettiamo la tua privacy