Privacy Policy network marketing Archives - attivalavita.com
Bibite zuccherate e rischio cancro!

Bibite zuccherate e rischio cancro!

Allarme: più rischio cancro per chi beve bibite zuccherate!

Lo afferma uno studio condotto dall’Università Sorbona di Parigi. da “Il Giornale” di data 12/07/19.

Da questo studio sembra che le bibite zuccherate non siano le  nostre alleate in fatto di salute, ma abbiano un legame con l’aumento di rischio di cancro.

Già negli ultimi decenni questi prodotti  sono stati associati a numerosi disturbi, es. carie dentali, diabete, ictus, malattie cardiovascolari.

Un nuovo studio, ora, abbina le bibite zuccherate  al tumore!

La ricerca è stata condotta dal team di Mathilde Touvier, del Sorbonne Paris Cité Epidemiology and Statistics Research Center.

Ed è stata pubblicata sul British Medical Journal, che ha seguito 101.257 persone adulte francesi sane. Di questi il 21%  erano uomini,  e il 79% donne, con una età media di 42 anni.

Per nove anni i ricercatori hanno valutato il comportamento alimentare  del campione  con due questionari dietetici on line. Attraverso questi strumenti  si  calcolavano i consumi quotidiani di bevande zuccherate e bibite con dolcificanti artificiali ( bibite “zero” o “light”).

Tutti i dati sono stati confrontati con le cartelle cliniche dei pazienti e con i dati relativi alle assicurazioni sanitarie, considerati diversi fattori di rischio conclamati per il tumore: età, sesso, scolarità, storia familiare, fumo, attività fisica.

Ed ecco ciò che hanno rilevato:

Consumare 2 lattine a settimana in più di queste bibite zuccherate,(circa 100 ml al giorno) porta ad aumentare il rischio di cancro del 18%

Se poi si tratta di tumore al seno il rischio aumenta fino al 22%.

Inoltre, da questa ricerca, risulta che i succhi di frutta e altre bibite zuccherate siano i principali colpevoli.

Insomma il binomio bibite zuccherate e rischio cancro comincia sempre più ad essere segnalato nel mondo della medicina!

Comunque segnalo che gli studiosi parigini sono molto cauti nelle conclusioni.

Infatti lo studio è basato su osservazioni che evidenziano una ricorrenza statistica, ma non possono stabilire un legame causa-effetto.

In effetti, essi affermano che anche altri comportamenti, ad esempio  uno scorretto stile di vita, potrebbero aver influito sull’aumento dell’incidenza tumorale, ma è vero che chi tende a mangiare in modo poco salutare tende anche a bere parecchie bibite zuccherate.

Sono risultati difficili da ignorare!

C’è da riflettere su  quanto sia importante seguire una buona e sana nutrizione bilanciata, riducendo il consumo degli zuccheri, e non soltanto limitando  quello delle bibite zuccherate!

In particolare per noi over 60 ricordo quanto sia importante controllare la quantità di zuccheri che ingeriamo proprio per evitare l’insorgere del diabete tipico dell’età avanzata!

Vuoi sapere come fare ?

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS la mia “Over 60 guida al benessere per uomini e donne”, del valore di 70 euro, che io stesso ho scritto in base alla mia positiva esperienza. 

Alla soluzione dei tuoi problemi

Livio Rodinis

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

PERCHE’ FARE ATTIVITA’ FISICA?

PERCHE’ FARE ATTIVITA’ FISICA?

PERCHE’ FARE ATTIVITA’ FISICA?

Perché fare attività fisica? Questa certamente è la domanda che ognuno di noi si pone. La risposta è che l’uomo è una macchina perfetta per muoversi e per questo bisogna evitare assolutamente di fare una vita troppo sedentaria. Quindi già dall’infanzia la parola d’ordine è: muoversi.

QUALI BENEFICI POSSIAMO TRARRE DALL’ATTIVITA’ FISICA?

INNANZITUTTO SVILUPPIAMO LA MASSA MAGRA, OVVERO  I NOSTRI MUSCOLI E SCONGIURIAMO LA SARCOPENIA, OVVERO QUEL PROCESSO DI ATROFIA MUSCOLARE CHE AVVIENE CON L’AVANZARE DELLA VECCHIAIA E LA SEDENTARIETA’.

Di conseguenza miglioriamo il  nostro metabolismo cioè  bruciamo più calorie ed abbiamo più garanzie nel controllo del peso corporeo.

Infatti con più tono muscolare:

  • proteggiamo le ossa
  • miglioriamo il funzionamento del cuore e del sistema cardiocircolatorio
  • preveniamo l’insorgenza del diabete e malattie metaboliche
  • miglioriamo l’umore
  • alleviamo tensioni e stress
  •  miglioriamo l’aspetto fisico.

Sono tutti aspetti molto importanti per mantenersi in salute, inecchiare in modo sano e attivo, anche dopo aver superato i fatidici 60!

In particolare migliorare il tono dell’umore può essere un grande volano positivo per aver voglia di cominciare a portare piccoli cambiamenti alle nostre abitudini quotidiane, senza troppi sacrifici!

Lattività fisica  naturalmente, è correlata ad una nutrizione bilanciata e le due cose insieme portano a dei benefici notevoli. Così, in questo modo andiamo ad effettuare un cambiamento nello stile di vita.

Ma come possiamo arrivare ad integrare una alimentazione sana e bilanciata con un’attività fisica magari moderata, ma regolare? 

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS la mia “Over 60 guida la benessere  per uomini e donne”, del valore di 70 euro, che io stesso ho scritto in base alla mia positiva esperienza.

 

Alla soluzione dei tuoi problemi

Livio Rodinis

Cosa è l’attività fisica?

Cosa è l’attività fisica?

Cosa è  l’attività fisica?

Per sapere  cosa è  l’attività fisica ho provato a cercare sul vocabolario:

L’attività fisica è definita come “movimento corporeo prodotto da muscoli scheletrici, che richiede dispendio di energia. Comprende tutte le attività, eseguite in ogni momento del giorno o della notte, a qualsiasi intensità.

E’ una definizione generica! Non vi sembra? Suvvia! Non vorrete dirmi che se muovo un dito ho fatto attività fisica con consumo di energia? Cerchiamo di analizzare un po’.

Ogni movimento comporta sicuramente che si faccia un’attività fisica generica, ma prima di parlare di qualcosa che favorisca  l’aumento della massa muscolare e  riesca ad incidere in modo significativo sul metabolismo, dobbiamo fare riferimento all’attività sportiva. Non tutti i movimenti che facciamo durante il giorno in effetti possono essere definiti “sport”.

Le attività fisiche sportive si possono dividere essenzialmente in due tipologie: aerobica e anaerobica.

L’esercizio aerobico consiste in uno sforzo muscolare a regime costante, ovvero protratto nel tempo ed include attività come, ad esempio, corsa, camminata veloce, nuoto, bicicletta.

E’ quel tipo di movimento che ti fa fare fiato.

Lo svolgimento regolare di questo tipo di attività aiuta in modo efficace il funzionamento del cuore e il sistema cardiovascolare. Ha un effetto benefico sull’umore, alleviando tensione e stress.

L’esercizio anaerobico consiste, invece, in una intensa attività fisica volta a sviluppare la muscolatura e comprende attività come sollevamento pesi, ed  esercizi di resistenza.

Per me, l’attività fisica sportiva, anche se moderata e di breve durata, ma eseguita regolarmente, ti aiuta a sentirti  ed  apparire al meglio.

Ad esempio,  gli esperti ci dicono che con soli venti minuti al giorno di attività anaerobica, possiamo modificare in modo significativo la nostra  forma e la condizione fisica.

Quindi, l’esercizio fisico ti tonifica il corpo, ti rende facile il raggiungimento e il mantenimento di un peso adeguato! 

Ma tu mi chiederai: perché fare sport, anche se in modo amatoriale, può aiutarmi a raggiungere il mio peso forma?

Perché aiuta ad aumentare la massa muscolare che brucia molte più calorie rispetto al tessuto adiposo.

Lo sapevi?

Ogni chilo di massa magra brucia circa 28 calorie al giorno, mentre ogni chilo di tessuto grasso ne  brucia soltanto  4.

Inoltre, la massa muscolare contribuisce a proteggere le ossa, una funzione importante, in particolare, per le donne in menopausa.

Il ritmo con il quale l’organismo a riposo brucia le calorie viene chiamato “metabolismo basale”.

Quindi, chi possiede una buona massa muscolare ha un metabolismo basale più rapido  ed ha  ottime probabilità di rimanere snello, contenendo la massa grassa.

Ma attenzione!

Per aumentare la nostra muscolatura, non basta solo fare sport regolarmente, bisogna anche seguire una nutrizione bilanciataaumentando l’assunzione quotidiana di proteine, seppur con moderazione ed equilibrio.

Fare esercizio fisico senza tenere conto dell’importanza di una alimentazione ricca di tutti i nutrienti rischia di farci ottenere l’effetto opposto.

Ad esempio, senza il sostegno di  un adeguato apporto proteico,  il corpo “ruba” le proteine a muscoli ed organi, e va in deperimento.

E ti ricordo che anche il cuore è un muscolo!

Per ottenere ottimi risultati, per migliorare il tuo benessere cardio-vascolare, però, oltre all’ attività fisica, è opportuno, se non lo hai ancora fatto, cambiare stile di vita.

Questo è il momento giusto per farlo!

Io sono stato aiutato all’inizio a cambiare, ed ora posso anch’io aiutarti in questo percorso, purché TU lo voglia. Ma tutto ciò può avvenire a patto che TU voglia:

– ABOLIRE OGNI INDECISIONE

– DECIDERE DI PROVARE A CAMBIARE

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS la mia “Over 60, guida al benessere per uomini e donne” del valore di 70 euro che io stesso ho scritto in base alla mia positiva esperienza.

Alla soluzione dei tuoi problemi!

Livio Rodinis

 

 

Alla soluzione dei tuoi problemi!

Livio Rodinis

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

 

La nutrizione bilanciata: a cosa serve?

La nutrizione bilanciata: a cosa serve?

Che cosa significa nutrizione bilanciata?

Nel precedente articolo sull’alimentazione sana ho affermato che nutrirsi significa “dare alle cellule del nostro corpo ciò di cui hanno bisogno”,cioè carboidrati, grassi, proteine, e tanto altro.

Nella nutrizione bilanciata, invece, parliamo sì di carboidrati, di proteine, ecc. ma  assunti nelle giuste proporzioni.

Infatti, ormai quasi tutta la comunità scientifica è d’accordo sul fatto che, per avere una nutrizione bilanciata, nell’arco della giornata sia importante assumere i nutrienti secondo le seguenti percentuali. 

 

a questi fondamentali macronutrienti  vanno anche aggiunti i micronutrienti, cioè vitamine e minerali ed i fitonutrienti, presenti nella verdura, negli  infusi, nei té, ecc. e l’acqua, basilare elemento per mantenerci idratati!

Ma di quanta acqua ha bisogno il nostro corpo?

Ci sono molte opinioni e teorie a riguardo. Io ne ho sentite diverse in questi anni. Il buon senso ci dice che per il calcolo dobbiamo tenere presente la nostra costituzione fisica, o meglio, la nostra composizione corporea, ad esempio quanti muscoli e quanta massa grassa abbiamo. Comunque posso dire che ormai,  in linea di massima, gli esperti dicono che  una persona adulta abbia bisogno di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, pari a circa di 6 – 8 bicchieri al giorno. E’ ovvio che se facciamo molto movimento o siamo sotto sforzo dobbiamo idratarci di più, per integrare la perdita dei liquidi.

attenzione che l’acqua è un elemento essenziale del nostro corpo, poiché siamo fatti per il 60 – 70% di acqua! 

Inoltre non dimentichiamo che l’acqua trasporta i nutrienti alla nostre cellule!

Perciò la nutrizione bilanciata non si basa sul conteggio delle calorie, né tanto meno sulla rinuncia ai sapori, quelli preferiti, oppure alla eliminazione di interi gruppi alimentari, come spesso succede con molte famose diete del momento. E’ un modo molto diverso di concepire l’alimentazione e ci libera dall’ossessione di conteggi con la bilancia!

La nutrizione bilanciata   favorisce una stile di vita sano ed attivo. E ciò per due ottimi motivi, a mio parere.

Infatti:

  1. aiuta a mantenere il corpo sano, poiché gli diamo ciò di cui ha bisogno in proporzioni giuste
  2. aiuta a mantenere sana  anche la nostra mente,in quanto non siamo più perennemente preoccupati di seguire drastiche e complicate diete ipocaloriche.

Mi sembra un’ottima notizia!

Questa scoperta mi ha molto rilassato e credo sia il segreto che ha permesso a me e tante altre persone, di cambiare alimentazione serenamente e di mantenere questo assetto nel tempo!

Mai più effetto Yo Yo ! 

Mai più senso di frustrazione e scoraggiamento!

Al contrario, più entusiasmo, voglia di vivere e mettersi  ancora in gioco!

Se per te è importante immaginare di invecchiare sì, ma invecchiare bene con una vita sana ed  efficiente, mantenendo la tua vitalità,facendo un po’ di attività fisica, quindi cambiando stile di vita, questo è il momento giusto per imparare a farlo!

Posso mettere la mia esperienza al tuo servizio, aiutandoti  in questo percorso!

Però devi decidere di volere cambiare!

A te l’opportunità di scegliere: vuoi continuare allo stesso modo come hai fatto fino adesso?

O migliorare e godertela con un diverso stile di vita?

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS  la mia  “Over 60 guida al benessere per uomini e donne”, del valore di 70 euro, che io ho scritto in base alla mia positiva esperienza.

 Alla soluzione del tuo problema!

Livio Rodinis

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

ALIMENTAZIONE SANA: PERCHE’ ADOTTARLA?

ALIMENTAZIONE SANA: PERCHE’ ADOTTARLA?

Ma cosa significa alimentazione sana?  Vuol dire nutrirsi.

Già bella parola: ma cosa significa  nutrirsi con un’alimentazione sana?

Dare alle cellule del nostro corpo ciò di cui hanno bisogno

Ma di che cosa ha bisogno il nostro corpo?

Io ho fatto molta fatica a capirlo, e negli anni ho seguito molte teorie, diete varie, sempre mettendo in primo piano l’idea che ciò che conta è essere magri!

Ma a quale prezzo?

Spesso trascurando del tutto la necessità di fornire al nostro corpo tutti i nutrienti

Quindi per essere magri mi è stato insegnato che dovevo privarmi di interi gruppi alimentari, come  ad esempio i carboidrati, o rinunciare a molti sapori, mangiare cibi insipidi e molto altro a seconda della dieta ipocalorica del momento.

Ciò che contava era semplicemente mantenere il peso forma!  Anche se questo creava carenza di nutrienti. Ad esempio, proteine, carboidrati, vitamine, minerali ecc.

E solo da poco tempo, grazie agli studi divulgati da diverse istituzioni internazionali, come l’Organizzazione Mondiale della Sanità, si è scoperto che queste carenze comportano  rischi significativi per la nostra salute.

Si spazia dai classici disturbi quotidiani, come la gastrite, alle vere e proprie malattie, anche le più gravi, come ad esempio diabete, ictus, tumori.

Purtroppo anche la demenza è fra le malattie che possono insorgere a causa delle gravi carenze nutrizionali, dovute a diete sballate. 

Infatti l’OMS afferma che il 70% delle visite mediche sono legate ad una nutrizione inadeguata.

 Quindi il segreto è seguire una nutrizione bilanciata!

Alla fine si può dire che le buone abitudini alimentari ci permettono di fare prevenzione!

 Un’ottima notizia!

Se sei veramente interessato a seguire i consigli su di una nutrizione bilanciata e migliorare quindi il tuo stato di salute, sei ancora in tempo!

Fallo per il tuo bene!

Inizialmente sono stato aiutato anch’io, ed ora posso mettermi al tuo servizio ed aiutarti in questo percorso, purché tu lo voglia veramente!

 QUALI SONO I SEGRETI PER CENTRARE I TUOI OBIETTIVI?

 Innanzitutto EVITA  di

  • Utilizzare drastiche diete
  • Importi privazioni di ogni genere

ma semplicemente IMPARA

  • a mangiare in modo vario, equilibrato e gustoso
  • a limitare le dosi  di cibo che metti nel piatto
  • a non preoccuparti delle  Kcal che ingerisci
  • ad adottare  uno stile di vita  sano e attivo

A te l’opportunità di scegliere: sopravvivere? e continuare a fare ciò che hai fatto fino adesso? o migliorare e goderti la vita?

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS la mia “Over 60, guida al benessere per uomini e donne”, del valore di 70 euro che io ho scritto in base alla mia positiva esperienza.

 Alla soluzione dei tuoi problemi!

Livio Rodinis

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

cambiare stile di vita che cosa significa

cambiare stile di vita che cosa significa

Tutti parlano di cambiare stile di vita!

A mio parere, prima di parlare di cambiare stile di vita, bisogna definire cosa sia: 

“Lo stile di vita è quell’ insieme di abitudini consolidate nel tempo che riguardano i nostri comportamenti, le scelte che ognuno di noi fa in fatto di lavoro, di tempo libero, di socializzazione, di cultura”.

Non dimentichiamoci inoltre, delle scelte che riguardano la nutrizione, l’attività fisica, cioè di quanto e come ci muoviamo.

Sono scelte che definiscono il modo in cui noi stiamo al mondo e che vanno ad impattare in maniera importante sul nostro equilibrio psico-fisico.

Purtroppo la società dei consumi ci porta ad avere uno stile di vita che non è certamente il migliore da un punto di vista della salute, intesa come benessere psico-fisico.

I ritmi frenetici del lavoro ci portano ad essere sempre più produttivi.

Ci dimentichiamo a volte di mangiare adeguatamente o addirittura saltiamo i pasti.

In questi casi lo stress regna sovrano, creandoci molti più problemi di quanto siamo disposti a credere!

E la ricerca medica trova sempre più conferme su questo argomento.

Per contrastare questo trend negativo potrebbe essere utile partire con un cambio di alimentazione.

Infatti una nutrizione bilanciata ci aiuta a superare le difficoltà della vita, a vivere meglio e più a lungo. Si possono prevenire, ad esempio, malattie gravi come ictus, infarto, diabete, demenza e altro.

Spesso pensiamo che provare a cambiare stile di vita  sia molto difficile.

Ad esempio molti miei amici immaginano sia troppo faticoso, perché richiede molti sacrifici.

Io non credo sia così e vi spiego il perché.

Innanzitutto quando parliamo di cambiamento, cosa vi viene in mente?

Ho scoperto che tutti pensano a qualcosa di radicale.

Anch’io, all’inizio, credevo di dovermi trasformare in una specie di asceta, capace di seguire alla perfezione ogni dettame impostomi dalle varie scoperte scientifiche. E quindi diventare un essere perfetto, al riparo da qualsiasi problema, ma ben presto ho capito che questo modello non era affatto praticabile.

Infatti, i miei fantastici propositi, rapidamente, si sono infranti sulla mia umanità: a volte poca forza di volontà, a volte il contrasto fra due possibilità mi paralizzava, fino ad arrivare allo scoraggiamento, alla sensazione di fallimento.

Vi riconoscete?

Tutto vero.  E allora?

Allora qualcuno è venuto in mio aiuto e mi ha fatto capire che ciò che paga è  LA POLITICA DEI PICCOLI PASSI !!!

CAMBIARE STILE DI VITA SI’, ma partendo da PICCOLE COSE, quelle che sono abbordabili !

E’ PERSONALE, OGNUNO DEVE TROVARE CIO’ CHE PER LUI E’ PIU’  FACILE DA FARE E PARTIRE DA LI’ !

POI AGGIUNGERE QUALCOSA DI VOLTA IN VOLTA !

E’ COSI’ CHE POCO A POCO IL NOSTRO STILE DI VITA SI TRASFORMA E DIVENTA PIU’ SANO E GRATIFICANTE!

Possiamo immaginare come si forma una valanga: all’inizio è una piccola palla di neve, ma rotolando lungo il pendio ne raccoglie sempre di più, fino a diventare una enorme massa che trascina con sé ogni cosa e cambia l’ambiente circostante.

Allo stesso modo i nostri piccoli cambiamenti prima sembrano insignificanti, ma poi tutti assieme ci cambiano la vita. Credetemi è veramente emozionante vedere i risultati che si ottengono con piccoli sforzi regolari!

Io stesso non lo avrei mai immaginato. E molte altre persone come me lo stanno sperimentando.

Vuoi saperne di più?

Posso mettere la mia esperienza al tuo servizio ed aiutarti in questo percorso, purché tu lo voglia!

Ma tutto ciò può avvenire a patto che TU voglia :

  • Abolire ogni indecisione.

  • Decidere di provare a cambiare

A te l’opportunità di scegliere:

vuoi continuare così come hai fatto fino adesso?

 

o migliorare e goderti la vita, adottando uno stile di vita sano e attivo?

Ti interessa approfondire? Scarica qui sotto GRATIS la mia  “Over 60, guida al benessere  per uomini e donne”, del valore di 70 euro, che io stesso ho scritto in base alla mia positiva esperienza.

Alla soluzione dei tuoi problemi!

Livio Rodinis

Scarica la prima parte del manuale del benessere

Disponibile gratis

Noi rispettiamo la tua privacy

Scarica la prima parte del manuale del benessere
Disponibile gratis!!
Noi rispettiamo la tua privacy