Privacy Policy EPA e DHA - attivalavita.com

Alcune notizie utili sugli omega 3 EPA e DHA fornite da

“National Institute of Health degli Stati Uniti”

(Istituto Nazionale della Salute degli Stati Uniti)

 

 

EPA  acido eicosopentaenoico

E’ un acido grasso omega 3

 

  1. Diminuisce l’infiammazione.
  2. E’ stato accertato che sia utile nel ritardare la progressione delle patologie neurodegenerative come Alzheimer.
  3. Il ridotto apporto di EPA, cioè la minor produzione di acido eicosopentaenoico può  scatenare nei pazienti uno stato di depressione che, se molto profonda, può indurre  al suicidio.
  4. Il giusto apporto, invece, può migliorare la risposta dei pazienti alla chemioterapia e può portare a ridurre anche il rischio di sviluppo di alcune forme tumorali.
  5. Ha proprietà antiossidanti.

 

 

DHA  acido docosoesaenoico

E’ un acido grasso omega 3

 

  1. Svolge un ruolo importante in numerose funzioni dell’organismo:
  2. agisce sull’infiammazione,
  3. regola la pressione arteriosa,
  4. vi è reattività bronchiale,
  5. agevola l’aggregazione piastrinica.
  6. E’ il principale acido grasso dei fosfolipidi nel cervello e nella retina,
  7. agisce sulla qualità dello sperma.
  8. Contribuisce al mantenimento della normale funzione cerebrale, cardiaca e visiva.
  9. I bassi livelli di DHA possono esser associati alla malattia di Alzheimer.
  10. La corretta assunzione di DHA, invece, può ritardare l’aggravio di tale malattia e le relative conseguenze sulla qualità della vita.
  11. Ha proprietà neuroprotettive, efficaci nel proteggere il Sistema Nervoso Centrale.
  12. Ha proprietà antiossidanti.